Al via il progetto TEACHERS IN ACTION FOR ADULTS

Ne avevamo dato timida notizia già ad Agosto sui social, tra le righe. Ora possiamo essere
photopiù precisi e chiari. Il nostro Centro Studi è beneficiario di un nuovo progetto Erasmus plus  in collaborazione con SEND (capofila del progetto). L’Agenzia INDIRE infatti ha approvato lo scorso Luglio il progetto dal titolo Teachers in action for adults:  Learn how to teach ICT & Entrepreneurship”. Continua a leggere

Demostene Accreditata SVE

Siamo lieti di annunciare che il nostro Centro Studi è stato accreditato come Ente di SVEInvio e Coordinamento di progetti di Sevizio Volontario Europeo (SVE), nell’ambito del Programma Europeo “Erasmus+” Key Action 1 “Mobilità individuale”. 

Questo ci consente di offrire ai giovani la possibilità di svolgere un periodo di volontariato all’estero e di redigere e coordinare progetti di volontariato europeo anche per altri enti di accoglienza presenti sul territorio. Continua a leggere

Il nostro impegno per le Competenze chiave di Cittadinanza

Secondo gli ultimi dati Eurostat  la disoccupazione giovanile in Italia è salita al 42% mentre il tasso di disoccupazione generale è quasi al 13%.

apprendimentoI molti sforzi compiuti per anni nel settore dell’educazione e della formazione, dunque,  non sono serviti a frenare durevolmente l’aumento della disoccupazione in Europa (basti pensare ai milioni di euro spesi per alimentare gli Enti di formazione, che nutrono se stessi senza produrre un reale impatto e una ricaduta occupazionale sui nostri territori). Continua a leggere

Anno Primo. Un bilancio e tanti progetti

 

L’inizio di un nuovo anno è sempre tempo di bilanci e nuovi propositi. È stato così anche per Demostene che lo scorso 30 gennaio si è riunito in assemblea per scambiarsi riflessioni e idee per l’anno appena cominciato e fare il punto della situazione di quanto già realizzato da Luglio a Dicembre 2014.Insieme

Ciò che la relazione del presidente e gli interventi dei soci hanno reso chiaro è che, con le poche risorse a disposizione si è riusciti davvero a fare tanto. Continua a leggere

Reddito di base incondizionato 2015: un anno di incontri e conferenze

 

Dopo un 2013 e un 2014 di costante semina, con il raggiungimento in Svizzera delle firme necessarie per un referendum sul reddito incondizionato di cittadinanza e la grande mobilitazione dell’Iniziativa dei Cittadini europeibi make poverty history 2 per il reddito di base incondizionato, che ha raccolto moltissime firme (sebbene non il milione necessario) il 2015 si presenta come un anno in cui curarsi di questi semi, per non far perire, ma anzi accrescere il dibattito e il Continua a leggere