Il monitoraggio civico: vigilare sul futuro dell’Europa

Il 22 aprile scorso, con il Kick off meeting, ha avuto inizio il nuovo progetto di DEMOSTENE Centro Studi: Civic Monitoring for the Future of Europe

Un progetto che vede la nostra associazione partecipare per la seconda volta al programma Europa per i Cittadini, dopo l’esperienza dei Restorative Circles for Citizens in Europe. Ma in questo caso DEMOSTENE Centro Studi non è solo uno dei partner, ma il coordinatore del consorzio che coinvolge anche Mobius Circle, giovane associazione ambientalista salentina, e altri cinque partner da altrettanti Paesi europei (Croazia, Francia, Grecia, Polonia, Portogallo). 

Partecipare alla selezione per il programma Europa per i Cittadini è stata per noi un po’ una scommessa, vista la difficoltà di approvazione di progetti in questo programma (intorno al 5%). Una scommessa però ampiamente vinta, visto che il nostro progetto di monitoraggio civico – su 571 presentati in tutta Europa – si è piazzato ottavo sui trentatré approvati!

Ma cos’è il monitoraggio civico, e perché è così importante per il futuro dell’Europa? 

Continua a leggere

CALL FOR PARTICIPANTS: RESTORATIVE CIRCLES FOR CITIZENS IN EUROPE

DEMOSTENE Centro Studi & Università del Salento (Dipartimento di Storia, Società, 14615740_556171591242722_1604972606416598274_oStudi sull’uomo) sono alla ricerca di partecipanti al nuovo progetto Restorative Circles for Citizens in Europe.

Il progetto si compone di due cicli di incontri mensili, tra Gennaio e Giugno, che si svolgeranno parallelamente a Milano e nel Salento. Continua a leggere

Al via il nuovo progetto “Restorative Circles for Citizens in Europe”

Un conflitto tra valori e visioni del mondo differenti si sta combattendo in Europa; a volte è
locandina-3-immpiù rumoroso, a volte meno. Si tratta della battaglia tra europeisti ed euroscettici.

Mettere tra parentesi le reazioni più immediate e rumorose è però necessario per far emergere le reali ragioni del conflitto, il nocciolo più duro e vero della questione. Quello in corso è, infatti, lo scontro/incontro tra due visioni all’apparenza inconciliabili riguardo al significato della democrazia, ai compiti dello stato e delle istituzioni pubbliche, al ruolo che l’Unione Europea dovrebbe rivestire nel prossimo futuro per tutto il continente e oltre.  Continua a leggere