Un anno di Restorative Circles: testimonianze dai partecipanti

18954678_669019479957932_8873924559506510705_o

È passato un anno dal Training che a Lecce ha dato avvio, lo scorso ottobre 2016, al progetto “Restorative Circle for Citizens in Europe”, progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma “Europa per i Cittadini”. Grazie a questo progetto,  tra gennaio e giugno è stato possibile organizzare degli incontri secondo la metodologia dei restorative circle in 9 città di cinque nazioni:  Italia, Grecia, Ungheria, Germania e Danimarca. Quanti hanno accolto l’invito a partecipare si sono incontrati per parlare di Europa, delle speranze e dei dubbi di un progetto politico di integrazione messo fortemente in dubbio da più parti in questi ultimi anni.

Abbiamo chiesto a Susanna D’Amato (partecipante ai circle svoltisi a Taviano, Lecce) e a Thimoty D. Thomas (membro del circle milanese) di condividere con noi un ricordo/testimonianza della loro esperienza. 

Continua a leggere

Annunci

SPIN DOTS – TESTIMONIANZE E RACCONTI

Come ricorderete il Nostro centro Studi ha preso parte nello scorso Agosto al progetto Spin Dots – Punti in Comune, un progetto che ha coinvolti 6 nostri soci e che prevedeva un confronto su temi di politiche giovanili. Di seguito le loro testimonianze

“Roccacasale?! Ma Lei sa di cosa parla?!? È un paesino arroccato in montagna… Mi auguro che abbia qualcuno che possa venire a prenderla” – con queste parole del Capo-Stazione di Pescara ha avuto inizio la mia avventura a Roccacasale, un borgo montano della Valle Peligna Continua a leggere

Perché l’euro ha bisogno di politiche redistributive. La proposta di Philippe Van Parijs

Le recenti strategie messe in atto dalla BCE per stabilizzare l’euro, come anche le nuove richieste provenienti dalle “periferie” europee per politiche economiche oltre l’austerità, rendono attuale più che mai la domanda circa i cambiamenti necessari affinché l’unione Philippe-Van-Parijs per Demostenemonetaria ritorni a essere un elemento di integrazione e non rappresenti, come è ormai nell’immaginario di molti, un gioco in cui in pochi ci hanno guadagnato ed in molti perso.

Confrontando le caratteristiche dell’Eurozona con l’unione monetaria statunitense basata sul dollaro, Philippe Van Parijs ha proposto una strategia da lui stesso definita “quasi-americana” per la moneta unica europea. Una strategia che richiede un incremento significativo dei trasferimenti compensativi tra gli stati europei. La sua proposta consiste in un eurodividendo da distribuire periodicamente a ciascun residente europeo e finanziato attraverso una quota dell’imposta sul valore aggiunto. Continua a leggere

Anno Primo. Un bilancio e tanti progetti

 

L’inizio di un nuovo anno è sempre tempo di bilanci e nuovi propositi. È stato così anche per Demostene che lo scorso 30 gennaio si è riunito in assemblea per scambiarsi riflessioni e idee per l’anno appena cominciato e fare il punto della situazione di quanto già realizzato da Luglio a Dicembre 2014.Insieme

Ciò che la relazione del presidente e gli interventi dei soci hanno reso chiaro è che, con le poche risorse a disposizione si è riusciti davvero a fare tanto. Continua a leggere

Un pomeriggio di riflessione sulla pace

Pace movimento in-attivoNella giornata di Lunedì 29 Dicembre 2014 ore 16.30 presso la Sala Flora di Palazzo
Imperiali, DEMOSTENE Centro Studi per la promozione dello Sviluppo Umano terrà un Convegno dal titolo

“PACE: MOVIMENTO IN-ATTIVO?
Critica, Riflessione e rilancio del Movimento per la Pace”

Si tratta di un evento particolarmente importante Continua a leggere