Young Entrepreneurs in Time of Crisis: giovani, imprese e pandemia.

A partire dal 2020, l’emergenza causata dal COVID-19 ha posto il mondo del lavoro e delle imprese di fronte ad una sfida senza precedenti. Nell’intento di contrastare le evidenti difficoltà sia fisiche (lockdown diffusi) che economiche, si sono resi necessari nuovi strumenti (ad esempio lo smart working) e nuove misure per restare sul mercato (ad esempio l’e-commerce).

Il report Istat “Situazione e prospettive delle imprese dopo l’emergenza sanitaria COVID-19”, che analizza un campione di oltre 90mila imprese nel periodo 16 novembre-17 dicembre 2021, sottolinea come il clima nel mercato del lavoro sia dominato dall’incertezza. Ciò accade nonostante i flebili segnali di ripresa dal periodo acuto della crisi che ci ha colpito. Nella stessa rilevazione, si segnalano circa 12mila imprese che lasceranno il mercato, colpite in maniera irreversibile dalle conseguenze della pandemia. Continua a leggere

All Routes lead to Rome: è online la nuova piattaforma per l’imprenditorialità culturale

Dopo oltre due anni di attività, ricerca, creazione di materiale originale, messa in prova delle funzioni e miglioramenti, siamo felici di poter consegnare a tutti gli utenti della rete la piattaforma multilingua All ROUTES lead to ROME: Self-Employability in Ancient Roman Roads

Un lavoro collaborativo, cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus+ e che ha visto lavorare insieme Università, imprese e associazioni di diversi Paesi europei. Il risultato è un percorso formativo completo, attraverso dieci microcorsi e indirizzato a quanti volessero fare impresa promuovendo quella grande risorsa sociale, culturale ed economica rappresentata dalle antiche vie di collegamento romane.

Continua a leggere

reACT: Una piattaforma sull’Imprenditoria Femminile

Siamo lieti di annunciare che la piattaforma reACT è completa e disponibile online. La Piattaforma educativa è stata realizzata nell’ambito del progetto reACT “Reassess and Act on Cross Competences” all’interno del programma Erasmus Plus. Continua a leggere

Un nuovo gruppo di monitoraggio civico a Milano. Vuoi essere dei nostri?

DEMOSTENE Centro Studi è alla ricerca di partecipanti su Milano per il suo nuovo progetto Civic Monitoring for the Future of Europe, cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Europa per i cittadini. 

Logo del Progetto Civic Monitoring for the Future of Europe

Il progetto coinvolge sei Paesi (oltre all’Italia: Polonia, Croazia, Grecia, Francia e Portogallo) e si pone l’obiettivo di promuovere la partecipazione dei cittadini al processo di definizione delle politiche e al monitoraggio dell’uso efficace ed efficiente dei fondi pubblici, attraverso sei sessioni collettive guidate. La prima è prevista per il prossimo 29 ottobre, alle ore 19.00. Gli altri seguiranno con una cadenza mensile. 

Continua a leggere

Il monitoraggio civico: vigilare sul futuro dell’Europa

Il 22 aprile scorso, con il Kick off meeting, ha avuto inizio il nuovo progetto di DEMOSTENE Centro Studi: Civic Monitoring for the Future of Europe

Un progetto che vede la nostra associazione partecipare per la seconda volta al programma Europa per i Cittadini, dopo l’esperienza dei Restorative Circles for Citizens in Europe. Ma in questo caso DEMOSTENE Centro Studi non è solo uno dei partner, ma il coordinatore del consorzio che coinvolge anche Mobius Circle, giovane associazione ambientalista salentina, e altri cinque partner da altrettanti Paesi europei (Croazia, Francia, Grecia, Polonia, Portogallo). 

Partecipare alla selezione per il programma Europa per i Cittadini è stata per noi un po’ una scommessa, vista la difficoltà di approvazione di progetti in questo programma (intorno al 5%). Una scommessa però ampiamente vinta, visto che il nostro progetto di monitoraggio civico – su 571 presentati in tutta Europa – si è piazzato ottavo sui trentatré approvati!

Ma cos’è il monitoraggio civico, e perché è così importante per il futuro dell’Europa? 

Continua a leggere