Il monitoraggio civico: vigilare sul futuro dell’Europa

Il 22 aprile scorso, con il Kick off meeting, ha avuto inizio il nuovo progetto di DEMOSTENE Centro Studi: Civic Monitoring for the Future of Europe

Un progetto che vede la nostra associazione partecipare per la seconda volta al programma Europa per i Cittadini, dopo l’esperienza dei Restorative Circles for Citizens in Europe. Ma in questo caso DEMOSTENE Centro Studi non è solo uno dei partner, ma il coordinatore del consorzio che coinvolge anche Mobius Circle, giovane associazione ambientalista salentina, e altri cinque partner da altrettanti Paesi europei (Croazia, Francia, Grecia, Polonia, Portogallo). 

Partecipare alla selezione per il programma Europa per i Cittadini è stata per noi un po’ una scommessa, vista la difficoltà di approvazione di progetti in questo programma (intorno al 5%). Una scommessa però ampiamente vinta, visto che il nostro progetto di monitoraggio civico – su 571 presentati in tutta Europa – si è piazzato ottavo sui trentatré approvati!

Ma cos’è il monitoraggio civico, e perché è così importante per il futuro dell’Europa? 

Continua a leggere

Disponibile la Piattaforma Click Clever

La Social Education “è l’educazione necessaria per abitare in modo corretto, sicuro, felice e senza rischi, l’ambiente dei social network” (Rosa Giuffrè). E’ un concetto che si riferisce soprattutto agli adulti o in maniera più precisa, al Tardivo Digitale (o immigrato digitale), espressione coniata da Marc Prensky, scrittore statunitense, consulente e innovatore nel campo dell’educazione e dell’apprendimento.

Il tardivo digitale”, è una persona cresciuta senza tecnologia e che la guarda tutt’oggi con diffidenza e/o manifesta un senso di inadeguatezza nell’uso delle nuove tecnologie. Continua a leggere

Baluardi a cavalieri. Riflessioni sui minori e la famiglia dopo Verona

di Francesco Piccolo*

Famiglia. Minori.
Due parole ricorrenti in questi travagliati giorni di inizio primavera.

La prima, famiglia, ha diviso e contrapposto chi la cristallizza nello stereotipo tradizionale definendola “naturale” e chi invece la declina in tutte le forme presenti. Cristallini vs Declinanti.79082C5D-AA1F-4EF1-8761-2A0D72E3858A

Continua a leggere

ONLINE il catalogo delle Best Practices #SI4SI

Si è concluso il progetto “Sharing Good Practices for Social Innovation” finanziato dal Programma Erasmus plus. Il Catalogo rappresenta la sintesi dei percorsi avviati durante i Local Support Group che si sono tenuti a Lecce, Marsiglia, Atene, Londra, Varsavia e Valencia. Risultato dei LSG  è stata la creazione di un Local Action Plan che comprende una definizione partecipata del concetto di Social Innovation, la presentazione di esperienze di Innovazione e Imprenditoria Sociale  locali incontrate in questi mesi di progetto,  due proposte giovanili sviluppate attraverso lo strumento del Business Model Canvas e le opportunità di finanza agevolata esistenti per finanziare le proprie idee.

Per conoscere nel dettaglio le proposte  e le esperienze locali non vi resta che leggere e scaricare il catalogo QUI

YouCareOn: Orientamento professionale ad Atene

Diventa sempre più difficile per giovani e meno giovani trovare un’occupazione che ci consenta di vivere con piena dignità e non soltanto da un punto di vista meramente economico. Il mercato del lavoro sta cambiando e la precarietà da stato di crisi si sta trasformando in condizione di fatto: abnegazione, creatività e intraprendenza sono doti mai come oggi necessarie per cogliere opportunità sempre più rare. Se c’è però una risorsa cui possiamo attingere con maggiore efficacia rispetto alle precedenti generazioni, quella è l’Unione Europea, la possibilità di proiettarci in una dimensione più vasta e variegata per costruirci un mondo migliore. Continua a leggere